Menu di siti web

Share

Menu di siti webQuesta guida vuole aiutarti a creare in totale autonomia il proprio sito web anche se non si conoscono i linguaggi di programmazione necessari, perché nella nuova società che si è venuta a creare non avere un sito internet è molto svantaggioso per un’azienda.

Che tu sia il proprietario di un’azienda o un aspirante attore o musicista che vuole pubblicizzare i suoi lavori, tramite il web puoi avere una maggiore visibilità acquisendo un target di pubblico interessato ai servizi che offri, senza dover spendere un mucchio di soldi per costosissime pubblicità in televisione, radio o affissioni su cartelloni pubblicitari.

Una delle differenze sostanziali tra il web e le normali pubblicità è il numero di persone realmente interessate che possiamo intercettare: infatti il tuo sito web sarà raggiunto solamente da utenti che desiderano informazioni specifiche o inerenti all’ambiente in cui lavori.

Per avere un sito già pronto, senza l’aiuto di altre persone, ci si può avvalere di software specifici che generano il codice html che poi inserendoli nella pagina creazione dedicata danno come risultato una pagina web.

Utilizzare questa tecnica comporta una costruzione non lineare del tuo sito web che può portare difetti e quindi risultare controproducente per il tuo business.

Se si vuole invece utilizzare un metodo più tradizionale per creare un sito web semplice e di successo, conviene seguire determinati passi.

Vediamo nello specifico in quali modi è possibile creare un sito web di successo.

Metodo comune: utilizzo dei vari linguaggi di programmazione

I linguaggi di programmazione più comuni utilizzati come php, html, javascript consento la creazione di una pagina web.

Se non conosci nessuno di questi linguaggi puoi iscriverti al nostro corso che offre una panoramica completa sulla metodologia e regole che usano tali scritture.

Creato il codice per poterlo pubblicare in rete avrete bisogno di associare il vostro dominio a un hosting web o server, ovviamente vi saranno fornite tutte le credenziali di accesso per poter modificare qualsiasi cosa in qualsiasi momento.

Non sarai costretti a creare tutto il codice, infatti parecchie diciture possono essere prese online dagli altri siti e integrate nel tuo sito (snippet), o puoi utilizzare dei fogli CSS per rendere la tua pagina più dinamica e inserire vari colori, forme e margini.

Dovrai stare molto attento se decidi programmare in autonomia totale il tuo sito poiché basta digitare male una sola lettera e il codice non riesce a funzionare.

Questa eventualità richiede una ricerca specifica per ritrovare l’errore: come già detto essendo per la maggioranza codici senza un valore di significato nella lingua comune, se si sbagli a scrivere una lettera sarà complicato ritrovarla, facendoti perdere parecchio tempo che potresti dedicare ad altro.

Crea un sito attraverso piattaforme Open Source

Per creare un sito web tramite queste piattaforme è sufficiente avere una conoscenza base del pc o dell’informatica: non occorre conoscere alcun linguaggio di programmazione.

La piattaforma migliore che ho trovato si chiama WordPress e va installata in via FTP (un protocollo basato sul sistema client/server, che permette di fare upload e download dei vari dati in tutta sicurezza): ma attenzione, quando associ il dominio all’hosting, verifica che la piattaforma sia supportata.

Il pacchetto di WordPress è gratuito e una volta che è disponibile per essere utilizzato sul tuo pc puoi iniziare la tua creazione, sfruttando i temi e template predefiniti, dando alla tua pagina l’immagine che vuoi conferirle, utilizzando il supporto di file multimediali come immagini, video e file audio.

Ci sono molti altri Plug-In in WordPress ma per il momento non li prenderemo in esame poiché sono specifici per utenti esperti.

Avere un sito web gratis

Per avere un sito web semplice e che sia di successo si può utilizzare persino piattaforme che sono disponibili ad accogliere la tua pagina web senza farti pagare nulla.

Non si tratta di siti web già pronti o siti web già fatti, ma stiamo comunque parlando del modo più rapido ed economico per avere un primo approccio con un sito web.

Utilizzare questa tipologia è consigliata solamente a chi ha bisogno di una vetrine dove pubblicizzare la propria attività o prodotto senza necessità di fare vendite o ricevere contatti.

Si creano velocemente e senza pagare nulla, utili a chi ha fretta e non ha soldi da investire.

La cosa che può sorprendere è che non c’è bisogno di acquistare un dominio e collegarlo all’hosting per averlo in rete, ma è sufficiente registrarsi alla piattaforma con le proprie credenziali e procedere premendo la mail di conferma che ti sarà mandata dal sito per aver completato l’inserimento dei dati personali.

Premuto sul link si accede ad un pannello detto dashboard che permette di lavorare sull’immagine del sito.

Le prime volte troverai comunque difficoltoso crearla perchè non sai come impostare una pagina web, quali sono i caratteri più comuni o quali dimensioni devono avere i tasti d’azione.

Lo svantaggio nell’utilizzare queste piattaforme sta nella personalizzazione davvero minima che permette di fare: un problema che può essere ovviato, passando alla registrazione premium che richiede un conguaglio in denaro.

La cosa più importante da sapere se si fa un sito su queste piattaforme è che non si è proprietari del proprio sito web: cioè, in caso la piattaforma decidesse di chiudere, anche il tuo sito e tutti i dati che erano al suo interno andrebbero perduti senza nessuna possibilità di ripristino.

Inoltre solitamente hanno un hard disk dedicato di appena 500MB, pochini viste le potenzialità del web e le migliaia di manovre che si possono compiere su una pagina web.

Migliore piattaforma per la creazione di siti

In realtà non ce n’è uno migliore, poiché ogni piattaforma offre dei servizi diversi specifici al livello di competenza dell’utente e ciò di cui necessita, ma le più utilizzate sono quelle Open Source e guida questa particolare classifica della piattaforma più utilizzata WordPress, che grazie ai suoi molteplici Plug-In e funzionalità ha la fiducia di tutti gli utenti: dagli informatici più esperti ai novellini.

Questo perché favorisce la mutazione del codice e la possibilità di aggiungere snippet in qualsiasi momento con una protezione totale sui nostri dati.

Chi cerca di creare un e-commerce mi sento di consigliare Magento, che è un software adatto a siti di questo genere.

Solo gli esperti riescono ad utilizzarlo o comunque se non lo si conosce c’è bisogno di un supporto da parte di personale qualificato.

Ti potrei elencare altre decine di piattaforme che sono ottimi per creare dei siti, ma è possibile utilizzarli nel pieno delle proprie funzioni solamente se si hanno le conoscenze adeguate.

Cosa c’è da sapere prima di creare un sito

Prima di creare un sito internet ci sono molte variabili che dovresti prendere in considerazione.

Perché a seconda del motivo per cui decidi di fare il sito ci sono diversi accorgimenti da osservare.
vediamo intanto i principali motivi per creare un sito web.

  • pubblicità in rete per aziende e privati;
  • creare una nicchia di siti che permetta tramite i click ricevuti dalle pubblicità di AdSense di portare a fine mese un utile sufficiente per vivere;

Vediamoli nello specifico.

Aziende e privati decidono di pubblicizzare la propria attività per aumentare il proprio giro di clienti.

Usare internet in questa direzione può portare un doppio beneficio: in termini economici e di immagine.

Infatti il tuo brand è diventato di dominio pubblico, può essere raggiunto da chiunque cerchi una cosa inerente all’attività che svolgi, oltre ad un ritorno economico dovuto dall’acquisizione di nuovi clienti che tramite internet sono venuti a conoscenza dei servizi che offri e delle promozioni uniche.

Creare dei siti internet per monetizzare tramite la pubblicità è un’opzione possibile e molto faticosa, avrai bisogno certamente di aiuto se non sei un’esperto.

La cosa che dovresti fare è accedere ai software (la maggioranza di quelli che funzionano sono a pagamento e questo riduce di molto l’efficienza che hanno durante il periodo di prova) che permettono di conoscere quali ambienti sono più adatti a questo scopo.

Infatti non tutti gli argomenti sono buoni per monetizzare poiché, in settori specifici come ad esempio quello della finanza, entrare nella SERP di google per essere facilmente raggiunti non è facile.

Questo comporterà perdere molto tempo e spendere anche qualcosa dei tuoi risparmi per acquisire gli strumenti necessari a creare una nicchia utile.

Una volta che hai scelto il motivo per cui vuoi creare un sito internet arriva la parte più complicata che è quella di indicizzare il sito nella SERP di Google.

Infatti il colosso americano tramite software che lo gestisce, acquisisce automaticamente dei parametri che posizioneranno il tuo sito.

Per crescere in graduatoria puoi pubblicizzare il tuo sito con AdWords, ma prima che sia un sito di successo, dovrai investire parecchi soldi.

L’altra soluzione è tramite l’ottimizzazione SEO, che racchiude una serie di accorgimenti da tenere presente durante la realizzazione di un sito web e l’inserimento dei contenuti.

Conoscere, capire e attuare SEO è forse una delle cose più difficili che ci sia, il mio consiglio è di chiedere aiuto ad un esperto per ottenere dei risultati, altrimenti rischi di perdere solamente tempo e denaro e non ottenere alcun risultato.

Conclusione

Questa guida serve per aiutarti a entrare nel mondo dell’informatica e nella creazione di siti web semplici e di successo, a monetizzarli e come aumentare la propria visibilità in rete, ma non ti preoccupare se qualcosa non è chiaro.

Chiedi consulenza al nostro portale, ti verrà garantita la professionalità del nostro staff specializzato nella creazione di siti web, che ti guiderà passo dopo passo fino ad ottenere tutte le nozioni necessario per lo sviluppo di siti di qualità, attraverso il collaudato sistema dello sviluppare il sito con il metodo delle 100 parole al giorno.

Inoltre il nostro staff saprà indicarti il modo migliore per monetizzare la tua pagina web se lo richiedi.

Molte persone al giorno d’oggi creano siti internet solamente per incassare i soldi dai click delle pubblicità.

 

Leave A Reply