Cos’è un sito web

Share

Cos'è un sito webUn sito web è uno spazio ormai irrinunciabile sia per le aziende che vogliono avere una maggiore visibilità nel mondo virtuale, sia per le piccole imprese e i negozi a conduzione famigliare che vogliono avere uno sbocco commerciale in più, ma anche per le persone comuni. Internet offre infatti la possibilità a tutti di aprire un proprio spazio dove pubblicare le proprie riflessioni, condividere gli hobby o gli interessi con altri appassionati.

Un sito web è, in poche parole, uno spazio che puoi riempire a piacimento, pubblicando quello che più di interessa o più ti piace. Se invece gestisci una piccola azienda o un negozio, il tuo sito può essere l’occasione per dare maggiore visibilità alla tua impresa, guadagnando nuovi clienti. Su internet esistono però milioni di siti web, relativi ad ogni tipologia di argomento, per cui è importante cercare non solo di pubblicare un buon sito, ma anche dargli una certa visibilità sui motori di ricerca.

Come si fa un sito web

La libertà sul web è virtualmente assoluta, per cui puoi teoricamente organizzare il tuo sito web come meglio preferisci. In realtà però esistono delle regole da seguire perchè un sito sia facilmente accessibile per gli utenti e venga indicizzato nel modo migliore dai motori di ricerca. Quest’ultimo aspetto è essenziale perchè il sito stesso sia facilmente reperibile da chi effettua una ricerca su Google o su servizi analoghi.

Organizzare, realizzare e mettere online un sito web richiede numerose competenze tecniche. Si tratta di abilità che è necessario imparare se vuoi realizzare un sito competitivo e ben fatto, che attiri utenza e ti faccia guadagnare nuovi clienti. Non si tratta di nozioni difficili da apprendere. Il corso Sviluppa il tuo sito con il metodo delle 100 parole al giorno, disponibile all’indirizzo https://www.peruginimultimedia.it/corso-online ti permetterà di sviluppare tutte le competenze necessarie, in brevi e semplici lezioni, per realizzare e mettere online il tuo sito.

Pianificare la realizzazione del tuo sito web

Prima di iniziare a realizzare il tuo sito è necessario che tu abbia bene in mente cosa intendi pubblicare e a che tipo di utenti intendi rivolgerti. Questo influenzerà moltissime componenti del sito web stesso, come ad esempio:

  • La struttura del sito
  • La struttura stessa delle pagine
  • I contenuti di ogni singola pagina
  • La frequenza degli aggiornamenti

Il momento della pianificazione è importantissimo, perchè è il punto di partenza per poi cominciare il lavoro vero e proprio di costruzione di un sito web. In questa fase devi avere estremamente chiaro cosa vuoi pubblicare online nel tuo spazio web e quali sono i fini del sito stesso. Vuoi mostrare al mondo la tua collezione di monete? Vuoi creare un sito personale dove discutere dei tuoi hobby con altri appassionati? Vuoi pubblicizzare la tua azienda o fornirle uno spazio per vendere online prodotti e servizi?

Qualsiasi siano i fini del tuo sito web è essenziale capire come si fa un sito e quali sono, fin dalla fase della progettazione, gli errori da evitare. Se non sei già esperto in tutti questi ambiti, la soluzione migliore è seguire un corso che ti spieghi come si fa un sito web e quali problemi dovrai affrontare.

Aggiornamenti e contatto con gli utenti

Creare un sito web e metterlo online non è il punto d’arrivo del tuo percorso, ma solo il primo passo. Il sito deve essere costantemente aggiornato e dovrai tenere i contatti con i tuoi utenti, sia che tu venda qualcosa o che tu voglia semplicemente creare una vetrina sul web per i tuoi hobby o la tua azienda.

I contenuti del sito devono essere costantemente aggiornati e dovrai pubblicarne di nuovi con una certa frequenza. Altrimenti gli utenti, dopo le prime visite, non torneranno più sul sito, visto che non ha mai nulla di nuovo da offrire. Un sito molto aggiornato con contenuti di qualità permette invece di fidelizzare l’utente, che si sente spinto a tornare spesso per controllare i nuovi contenuti pubblicati.

Che cos’è la SEO

Ho creato il mio sito web e l’ho messo online. Come faccio, però, a raggiungere i potenziali visitatori e convincerli a cliccare sulle mie pagine? Online si trovano siti e pagine su qualsiasi argomento in ogni lingua del mondo. Scrivere contenuti originali e attirare l’utenza è il passo più difficile per ogni sito web. Qui entra in gioco la SEO.

L’acronimo SEO sta per Search Engine Optimization, ovvero l’ottimizazione del sito e di ogni singola pagina per renderla più appetibile ai motori di ricerca. Quando si inseriscono su Google uno o più termini per una ricerca si ottengono generalmente centinaia, se non migliaia, di risultati. L’utente medio consulta le prime pagine nell’ordine in cui vengono fornite dal motore di ricerca. Raramente l’utente arriverà a visualizzare i risultati della seconda pagina e praticamente mai, anche per oggettivi limiti di tempo, avrà la possibilità di far scorrere tutti i risultati.

Per questo avere un buon posizionamento in Google è essenziale pr attirare l’utenza. Per farlo è necessario individuare le parole chiave importanti, diverse a seconda della tipologia di sito web, ed inserirle in posizioni strategiche del sito. La SEO riguarda tutta l’architettura del sito web ed influenza diversi aspetti, come:

  • Header delle pagine
  • Contenuto dei testi
  • Immagini e relativi metadati
  • Link fra le pagine interne al sito
  • Link che puntano ad altri siti

Un buon posizionamento SEO è assolutamente essenziale per guadagnare un buon numero di visualizzazioni, ma è estremante difficile da ottenere con metodi fai da te. Per questo seguire un corso che ti insegni quali sono i passi più importanti per ottimizzare il tuo sito, come ad esempio Sviluppa il tuo sito con il metodo delle 100 parole al giorno. Questo corso, disponibile su https://www.peruginimultimedia.it/corso-online, ti permetterà di capire facilmente tutti i segreti per costruire il tuo sito web e ottenere i primi risultati.

Creare un sito web professionale

Per qualsiasi motivo tu intenda creare un sito web, è essenziale che quest’ultimo sia piacevole da vedere, offra contenuti interessanti e sia facilmente visualizzabile anche da mobile, perché moltissimi utenti navigano ormai sempre più spesso da smartphone e tablet.

Avere un obiettivo chiaro e identificare il pubblico di riferimento sono due passaggi essenziali, da compiere ancora prima di cominciare a costruire il sito vero e proprio. Una volta chiari questi due aspetti tutto il tuo impegno deve essere focalizzato a soddisfarne i requisiti. Tutto, dal nome del sito al logo, dal registro linguistico dei contenuti alla grafica, dovranno dipendere da questi due capisaldi.

Come scrivere sul web

Un sito che parla di motori e pubblicizza un’autofficina dovrà necessariamente parlare un linguaggio tecnico, per dimostrare che chi lo gestisce è un esperto del settore e conosce alla perfezione l’argomento. Se l’obiettivo del sito è pubblicare novità sul mondo dei film per ragazzi invece il tono dovrà essere più informale e adatto alla comunicazione dei giovani. Lo stesso discorso vale per la grafica, i colori utilizzati e l’impaginazione.

Pagine fitte di testi lunghi e senza capoversi saranno estremamente noiosi e puoi essere sicuro che la maggior parte dei lettori occasionali non arriverà in fondo alle pagine. Ci sono però moltissimi trucchi per rendere più agile la lettura, come:

  • Utilizzo di grassetti sui termini più importanti
  • Paragrafi brevi e con titoli chiari
  • Keywords ed argomenti principali sempre in evidenza
  • Elenchi puntati

L’utente internet è mediamente molto impaziente. I tuoi ospiti occasionali concederanno pochi secondi alle tue pagine prima di decidere se vale la pena esplorare il sito oppure andare altrove. Devi quindi costruire il tuo sito in modo che l’utente medio possa trovare quello che cerca in pochi click, per evitare che spazientisca e migri altrove. I testi devono essere brevi, veloci da leggere e riportare all’inizio tutte le informazioni più importanti. La maggior parte degli utenti, soprattutto se navigano da mobile, non avrà la pazienza di leggere un testo lungo fino in fondo.

Che cos’è l’hosting di un sito web

Il tuo sito web non è solo uno spazio virtuale accessibile da tutto il mondo, ma anche un insieme di files che, fisicamente, devono essere salvati da qualche parte. Il servizio di hosting offre spazio, solitamente a pagamento, su un server per caricare il tuo sito. Se vuoi che il sito funzioni in modo ottimale dovrai scegliere attentamente il servizio di hosting a cui rivolgerti, perchè da questo dipenderanno moltissimi elementi del sito.

Dal servizio di hosting dipendono:

  • la velocità del tuo sito web
  • la sua affidabilità e la permanenza online
  • il posizionamento SEO del sito

Quest’ultimo punto dipende dal fatto che alcuni motori di ricerca, fra cui lo stesso Google, tendono a penalizzare i siti ospitati da server ricchi di spam e di pagine di scarsa qualità.

E’ quindi importante verificare che il servizio di hosting offra server veloci, che no vanno offline spesso per guasti o problemi vari, che siano vicini a te, in modo da garantire tempi di risposta brevi, e verificare che l’host offra un buon servizio di assistenza che sia sempre reperibile in caso di problemi.

Cos’è un sito web e come crearne uno

Il sito web è una vetrina che può soddisfare un gran numero di obiettivi diversi, da vendere online di prodotti di ogni tipo a rendere visibili i servizi di un’azienda e i contatti, oppure semplicemente mettere in contatto diversi appassionati della stessa serie tv ed offrire quotidianamente aggiornamenti, news e dietro le quinte sullo show di riferimento.

Creare un sito web professionale ed efficiente non è facile come può sembrare a prima vista. Per affrontare questo impegno, se non sei già un esperto del settore, dovresti seguire un corso che ti permetta di imparare rapidamente e facilmente almeno i rudimenti della costruzione dell’architettura del sito e delle singole pagine e affrontare alcuni aspetti tecnici come la SEO e l’hosting.

 

Leave A Reply