Creare siti web

Share

Creare siti web

Nell’era di internet chiunque voglia promuovere i propri prodotti o servizi sente la necessità di creare un proprio sito web per attirare nuovi potenziali clienti, per accrescere la propria visibilità, per fornire informazioni utili o semplicemente per condividere con gli altri utenti idee, pensieri e sensazioni.

Come creare un sito web da zero

Un sito web di un’azienda o di un professionista è l’equivalente del biglietto da visita nell’era digitale, quindi per poter conquistare gli utenti deve essere creato seguendo specifiche regole di marketing e non può essere assolutamente realizzato in maniera approssimativa e senza avere un’idea progettuale precisa e ben strutturata.

In questa guida cercheremo di comprendere come si creano dei siti web, analizzando alcuni aspetti generali, ma va da sé che per la realizzazione di un sito web accattivante e di successo è opportuno sempre rivolgersi a dei professionisti del web o partecipare a dei corsi o a dei seminari che insegnano come si crea il perfetto sito web.

Se stai pensando di creare il tuo sito web da zero, può esserti utile stilare una scaletta con le cose da fare per mettere su carta le tue idee e poi svilupparle concretamente. Per darti un’idea di come si sviluppa un sito web, ci sono alcuni step fondamentali che devi seguire per iniziare:

  • acquistare o cercare un dominio gratuito;
  • scegliere il nome o il logo per il tuo sito;
  • utilizzare i programmi online per la creazione di un sito web o rivolgersi ad uno sviluppatore;
  • scegliere il template per il tuo sito;
  • progettare la grafica;
  • inserire dei contenuti;
  • ottimizzare le pagine per i dispositivi mobili.

In questa lista non sono stati inseriti tutti i passaggi che è necessario fare per creare un buon sito web (inserimento contenuti multimediali, installare i plugin, ecc.), ma sono quelli considerati fondamentali per creare un sito web base.

Come scegliere il dominio

Molte persone ritengono che un sito web si possa creare in pochi minuti, basta avere delle buone idee e utilizzare i software specifici, niente di più falso. Per creare dei siti che funzionano, che consentano una navigazione facile ed intuitiva e che siano pieni di contenuti interessanti non è un’operazione che può essere realizzata in pochissimo tempo.

Per iniziare la realizzazione del sito web è necessario scegliere un dominio gratuito o a pagamento. Il dominio è l’indirizzo del tuo sito web ed è paragonabile all’indirizzo di casa della tua abitazione, quindi è univoco e non può essere assolutamente uguale ad altri già presenti sul web.

Il dominio è formato da una serie di parole che identificano quello specifico marchio, ad esempio quello della famosa bibita Coca- Cola è www.coca-cola.it, in questo caso l’indirizzo è semplice da memorizzare e da digitare. Prendendo come esempio il dominio Coca-Cola, anche tu devi scegliere una combinazione di lettere, parole o numeri che siano facili da memorizzare e da identificare.

Per poter utilizzare il dominio e non farlo usare a terze persone è obbligatorio registrarlo tramite dei provider che offrono questo specifico servizio. La maggior parte dei provider ti consente di acquistare un dominio sottoscrivendo un abbonamento annuale ad un costo indicativo di 10-30 €. Il prezzo per l’acquisto del dominio cambia in base ai servizi offerti dal provider e al tipo di estensione scelto (. it, .com, .net). Se vuoi registrare un dominio gratuito ci sono alcune piattaforme di blogging come Altervista e WordPress.com che invece ti forniscono un dominio di terzo livello senza sostenere alcun costo.

Il dominio gratuito è consigliato per chi vuole creare un sito web non troppo articolato o vuole realizzare un blog, ma se vuoi far crescere la tua azienda è sempre opportuno acquistare un dominio a pagamento.

I programmi per creare siti web

Per creare un sito web hai a disposizione due opzioni: rivolgerti ad uno sviluppatore o utilizzare uno dei tanti programmi online per costruire un sito. La prima opzione comporta sicuramente dei costi più elevati, ma è la scelta più opportuna se vuoi creare un sito web originale, con una grafica personalizzata, componenti aggiuntivi e contenuti unici.

Se invece volete creare un sito web senza rivolgervi ad un professionista potete utilizzare i cosiddetti CMS (Content Management System), dei software che ti consentono di configurare il tuo sito in pochi e semplici passi.

Uno dei programmi più famosi per creare siti web è WordPress, un CMS gratuito che ti permette di configurare e personalizzare le tue pagine web anche se non sei un esperto di informatica. Oltre a WordPress ci sono anche altri CMS che ti consentono di creare il tuo spazio web: Joomla, Drupla, Wix, Yola, ecc.

Se hai scelto di utilizzare WordPress, prima di iniziare a creare il tuo sito devi iscriverti inserendo i tuoi dati e il nome del dominio se ne possiedi già uno o registrarlo scegliendo tra quelli gratuiti o a pagamento forniti da WordPress.

La creazione del sito con WordPress avviene attraverso una procedura automatica e solo dopo aver completato i primi step è possibile iniziare la personalizzazione delle pagine. Per chi vuole una grafica accattivante invece è consigliabile iscriversi a Wix, che gratuitamente fornisce migliaia di template.

Tutti i CMS sopraelencati vengono definiti open source, nel senso che il codice sorgente del software può essere modificato da chiunque utilizzi il programma, garantendo così la possibilità di personalizzare l’ossatura standard del sito web. I CMS open source si differiscono da quelli denominati “CMS proprietari” che non consentono personalizzazioni o modifiche al codice sorgente.

Come scegliere il tema per il tuo sito web

Il terzo passaggio nella costruzione di un sito web viene identificato con la scelta del tema per il sito attraverso l’installazione di uno dei template forniti dai CMS. A seconda del target di riferimento, dei prodotti o dei servizi proposti o della semplicità di navigazione si possono installare dei template gratuiti o a pagamento scaricabili sul sito di WordPress.

La grafica è uno dei segni distintivi di ogni sito web e può determinare il successo o il fallimento di una pagina, per questo è sempre importante progettare con attenzione ogni singola sezione. In particolare, se vuoi rendere il tuo sito web interessante e accattivante devi curare la grafica della tua home cercando di invogliare l’utente all’interazione tramite l’utilizzo di colori vivaci, di caratteri eleganti e sfondi che si armonizzano perfettamente con il resto dei contenuti della pagina.

Quando si parla di grafica non ci si riferisce solo ai colori, al font e agli sfondi ma riguarda tutta l’interfaccia del sito che deve essere semplice e intuitiva per consentire al cliente di navigare tra le diverse sezioni con un semplice click. Se sei il titolare di un’azienda e vuoi far conoscere i tuoi prodotti/servizi, assicurati di inserire in ogni pagina del tuo sito web il tuo indirizzo e i numeri di contatto.

Un sito web di successo deve sempre avere una struttura organica con macrosezioni e microsezioni e per poter navigare agilmente tra le pagine è sempre opportuno inserire un menu a tendina o dei link interni che permettano all’utente di accedere ad altri contenuti.

I contenuti per il tuo sito web

Sembra logico, ma non tutti sanno che per creare un sito web di successo non basta solo un’architettura grafica di impatto, ma è necessario inserire dei contenuti di qualità che siano scritti in un lessico semplice e sintetico.

In base al tema che si intende approfondire bisogna cercare di adottare il giusto registro linguistico, ad esempio se vuoi creare un sito web riguardante la salute è opportuno scrivere degli articoli che contengano termini scientifici e allo stesso tempo non bisogna appesantire il testo con paroloni o frasi troppo complesse per non rischiare di annoiare l’utente. per poter comparire nei primi risultati dei motori di ricerca è opportuno realizzare dei contenuti che seguano le regole dettate dalla SEO (Search Engine Optimization), un insieme di strategie che ti permettono di ottimizzare le tue pagine.

Per capire come funziona la SEO è opportuno fare un esempio: se sei un fioraio che opera a Milano e sei specializzato in composizioni floreali, per poter comparire nei primi risultati di ricerca devi inserire degli articoli che contengano al loro interno “fioraio”, “Milano”, “composizioni floreali”, solo in questo modo potrai ottenere un maggior numero di visite e la possibilità di attirare nuovi potenziali clienti.

I contenuti non devono essere inseriti alla rinfusa ma devono seguire un ordine logico o soprattutto devono essere organizzati in sezioni per facilitare la navigazione e spingere il lettore a leggere altri articoli. Un buon articolo per il web è sempre corredato da immagini o da video, che rendono più fluida la lettura o esplicano i concetti espressi nel testo.

Se ad esempio vuoi creare un sito web che si occupa di realizzare oggetti handmade, ogni articolo deve contenere delle immagini che spiegano i diversi passaggi o un video dove si illustrano tutte le fasi della lavorazione.

Gli utenti che utilizzano il web per ricercare informazioni o per conoscere le ultime news preferiscono contenuti non troppo prolissi e articolati, ma adorano testi brevi scritti in un linguaggio comprensibile e originale.

L’ottimizzazione dei siti web per i dispositivi mobili e l’aggiunta di plugin

Se hai deciso di creare il tuo sito web tramite la piattaforma di WordPress, ti verrà chiesto se vuoi ottimizzare le tue pagine per i dispositivi mobili, cioè di rendere il tuo sito fruibile anche su smartphone e tablet.

Con questa opzione di WordPress, avrete la sicurezza che i contenuti del vostro sito web vengano visualizzati correttamente anche sugli schermi touch dei cellulari e dei tablet. Non ottimizzare il sito per i dispositivi mobili significa perdere un bacino pressoché infinito di utenti che sono soliti navigare esclusivamente tramite mobile.

Uno degli ultimi passaggi nella creazione dei siti web è quella di aggiungere dei plugin, meglio conosciuti come componenti aggiuntivi che possono arricchire e rendere più completo il vostro sito. In particolare, si è soliti aggiungere un plugin per collegare il sito web alle pagine social dell’azienda o del professionista e consentire agli utenti di visualizzare i diversi contenuti pubblicati. Un altro plugin molto utile è l’inserimento di un modulo contatto per consentire ai potenziali clienti di ottenere informazioni. Con WordPress puoi ottenere migliaia di plugin, basterà scegliere quelli che si adattano di più ( mappe, articoli correlati, lista dei post, ecc.).

 

Leave A Reply